Home RIPRODUZIONI DI OPERE D'ARTE FOTOGRAFIA DI OPERE D’ARTE – QUALI LUCI USARE?

FOTOGRAFIA DI OPERE D’ARTE – QUALI LUCI USARE?

fotografo opere d'arte
fotografo opere d'arte

Ultimamente mi hanno chiesto molte informazioni sulle luci led in sostituzione dei flash da studio, una fra le tante domande riguardava l’uso di queste luci per fotografare opere d’arte.
Dopo averle acquistate e provate con diverse opere d’arte , quadri e sculture, vorrei esporvi tutte le mie considerazioni.

Prima di proseguire vi invito a visitare la nostra pagina web dedicata alle fotografie di Opere d’Arte, potrete visionare i nostri lavori e contattarci per ulteriori informazioni. FOTOGRAFO DI OPERE D’ARTE – ROMA

Queste sono le luci led che ho acquistato e testato su diversi lavori di riproduzione di opere d’arte.
Questa luce ha il numero massimo di led fra quelle Neever ed è bicolore quindi led di luce calda e led di luce fredda che possono essere dimmerati separatamente, avendo cosi modo di decidere la temperatura colore per le nostre fotografie.

Posso usare luci led per le riproduzioni di opere d’arte?

Senza perdermi in dettagli troppo tecnici espongo subito il mio giudizio finale e a seguire le varie considerazioni.
Ad oggi le luci led ancora non sono ottimali per le fotografie di quadri o tappeti, mentre possono essere molto utili per fotografare sculture evitando quelle in ferro, alluminio, oro , argento ecc… insomma tutte quelle sculture che hanno una superfice riflettente.

Per quanto riguarda le sculture consiglio comunque di abbinare le 2 tipologie di luci, occorre quindi avere sia i flash da studio che luci led.

luci per opere d'arte
luci per opere d’arte

Problemi riscontrati utilizzando luci led nel fotografare opere d’arte.

  • Bassa potenza di illuminazione
    • Il problema principale è la poca quantità di luce che emettono queste luci led, questo obbliga ad utilizzare dei parametri poco vantaggiosi per la riproduzione di opere d’arte. Saremo obbligati ad utilizzare una sensibilità più alta e sappiamo che per avere la massima qualità dobbiamo utilizzare una sensibilità molto bassa 50 o 100 iso.
      In alternativa saremo obbligati ad utilizzare un diaframma aperto, ma in molte occasioni abbiamo necessità di utilizzare un valore che deve essere minimo 8 ma anche 11 o 16 non guasterebbe.
      Ho valutato che anche il tempo andrebbe abbassato almeno utilizzando solo 2 luci led, magari utilizzandone 4 i valori potrebbero migliorare, ma saremo comunque lontani da quei valori ottimali che per le opere d’arte generalmente sono ISO 100 T 1/200 F 11.
  • Maggiori riflessi sulle superfici lucide
    • Il problema deriva sempre dalla bassa intensità delle luci, se devo fotografare un’opera molto lucida o con un vetro davanti utilizzare quei parametri sopra citati e dei flash da studio permette di evitare ogni tipo di riflesso sul vetro o superfice riflettente.
      Questo perchè con questi parametri ISO 100 T 1/200 F 11 rendono totalmente ininfluente qualunque tipo di luce derivante da fonti fastidiose come ad esempio un’infiltrazione da una finestra.
      Questo problema ovviamente si può risolvere fotografando le opere in uno studio fotografico totalmente oscurato, ma in questo lavoro non è sempre possibile trasportare le opere nel proprio studio.

Se vi occorre un fotografo professionista per fotografare le vostre opere d’arte affidatevi ad un professionista del settore, fotografie per il vostro catalogo, per il sito web, per valutazioni , certificati di autenticità e riproduzioni pronte per la vendita. PHOTO CSI – FOTOGRAFO DI OPERE D’ARTE

fotografo di opere d'arte
fotografo di opere d’arte

Situazioni dove le luci led sono risultate comode

Durante le fotografie di sculture ho trovato molto utile utilizzare le luci continue a led , la comodità di potenziare in modo diverso le differenti luci per dare rotondità alle immagini e la possibilità di cambiare la colorazione per avere delle differenti tonalità sempre per aumentare il senso di tridimensionalità dell’opera d’arte.
Poi come sempre in questo settore tutto dipende dall’opera, non può esserci una regola generale, ma bisogna sempre adattarsi al tipo di opera e al messaggio da trasmettere.

fotografia opere d'arte
fotografo opere d’arte

In questo caso ho usato un mix di luce flash e luce led per enfatizzare al massimo le forse rotonde e dare maggiore spinta alla tridimensionalità della scultura.

fotografo sculture
fotografo sculture

Nel caso di questa opera con superfice molto riflettente ho utilizzato esclusivamente luci flash, utilizzando luci dure e di alta intensità ho potuto controllare bene i riflessi e creare un’ambientazione in cui l’opera

fotografo opere d'arte
fotografo opere d’arte

Conclusione. Quale luci usare per le fotografie di opere d’arte?

Di certo non devono mancare almeno 2 luci flash tipo queste.

Non sono esattamente quelle che utilizzo io , ma sono molto economiche e per iniziare possono andare bene.
Insieme alle luci flash portiamo i vari accessori, bank, diffusori , sagomatori eccetera.
Possiamo poi aggiungere un paio di luci led come vi ho indicato in questo articolo e ricordiamoci sempre qualche pannello riflettente, assorbente e sempre molto utili in plexiglass.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here