Home TECNICA FOTOGRAFICA FOTOGRAFARE IN RAW O IN JPEG?

FOTOGRAFARE IN RAW O IN JPEG?

69
0
raw o jpeg
raw o jpeg

FOTOGRAFARE IN RAW O IN JPEG? Andiamo a descrivere i vantaggi dei 2 formati , questo vi farà capire esattamente se usare il RAW o il JPEG nelle vostre fotografie.
Voglio però dirvi da subito che quasi sempre conviene usare il formato RAW.

I vantaggi di usare il formato RAW

  1. Il file originale non viene mai modificato
  2. Bilanciamento del bianco
  3. Recupero zone d’ombra o alte luci
  4. Livelli di luminosità maggiori
  5. Qualità maggiore dell’immagine
  6. Velocità di elaborazione di più immagini

Il file originale non viene mai modificato

Pensate a quante volte avete modificato un file Jpeg in photoshop e poi l’avete salvato sovrascrivendo l’originale, a quel punto non potete più tornare indietro, l’esempio estremo è se decidete di trasformare la foto in B/N e la salte senza mantere anche il file originale non avete più la possibilità di riportarla a colori.

Bene il file RAW non viene mai modificato, quando lavorate un raw il programma crea un piccolo file con le modifiche apportate e non intacca mai l’originale, in questo modo potete lavorarla milioni di volte e riportare sempre l’immagine alle impostazioni di scatto.

Un bel vantaggio.

Bilanciamento del bianco

Quando scattate in jpeg il bilanciamento del bianco va fatto prima dello scatto e come forse sapete va impostato nel modo migliore possibile, perchè un bilanciamento del bianco sbagliato rovina e appiattisce l’immagine.
Con il raw non dovete preoccuparvi di nulla il bilanciamento del bianco potete serenamente impostarlo dopo in fase di sviluppo senza intaccare minimamente la qualità o i colori della fotografia.

Recupero zone d’ombra o alte luci

Il file raw è un file dati, mantiene moltissimi dati anche nelle zone nere o di alte luci, al contrario il file jpeg e un file immagine quindi una serie di punti colorati quindi dove vedete nero sono una serie di punti neri.
Questo significa che nel raw dentro le zone d’ombra o di alte luci sono nascoste delle informazioni che potete tirare fuori in fase di sviluppo grazie a programmi come camera raw , lightroom, capturone o altri.

Livelli di luminosità maggiori

Partiamo da un dato
il file in formato JPG è composto da 256 livelli di luminosità (8 bit);
il file in formato RAW può variare dai 4.096 ai 16.388 livelli di luminosità (in base se si tratta di un file da 12 o 16 bit).

Si capisce subito la grande potenzialità del file raw , in fase di sviluppo hai a disposizione tante sfumature di colori in più per scatenare la tua creatività. Immagina di voler disegnare un paesaggio , se hai a disposizione 4 colori avrai poche possibilità di rendere quel paesaggio simile all’originale. Se invece hai a disposizione 40 colori potrai certamente permetterti di inserire diverse sfumature nel tuo disegno rendendolo più dettagliato e avrai la possibilità di crearlo esattamente come lo desideri.

Qualità maggiore dell’immagine

Come dicevamo prima il file raw registra tutti i dati che il sensore riesce a raccogliere, mentre il file jpeg prende quei dati e li elabora secondo le impostazioni del suo software decidendo in autonomia quali dati eliminare e quali mantenere.
Si capisce subito che avere la possibilità di lavorare con la totale completezza dei dati e decidere in fase di sviluppo quali tenere e quali buttare è un vantaggio notevole.
E’ vero che la macchina si preoccupa della fase di sviluppo per noi, ma è ovvio che il software della fotocamera non può sapere qual’e’ il risultato che noi vogliamo ottenere e in generale non può competere con il cervello umano che può prendere decisioni in base alla tipologia di immagine, alla sua finalità , alla richiesta dei nostri clienti ecc.

Velocità di elaborazione di più immagini

Un file jpeg per essere elaborato va aperto in photoshop o simili lavorato singolarmente e poi salvato.
Con i file raw noi possiamo dare le impostazioni a un gruppo di fotografie contemporaneamente, se ad esempio mi ritrovo 100 foto tutte un pò scure potrò in 5 secondi selezionare le 100 foto e impostare un’esposizione più luminosa a tutte e 100 le fotografie, in photoshop questo mi porterebbe via anche un ora di lavoro.
Lo stesso vale per il bilanciamento del bianco e di tante altre impostazioni che solitamente vanno bene per tutta una serie di foto o uno shooting intero.
Poi le lavorazioni di fino le farò singolarmente, ma sempre in maniera più rapida che se usassi photoshop.

Il fotografo professionista di solito utilizza per 80-90% il programma di sviluppo e solo per un 10-20 % photoshop che serve più che altro per fasi di ritocco, come eliminare degli elementi di disturbo o ripulire la pelle o altri ritocchi simili.

Per capire bene la potenzialità di elaborazione di un file raw guardate i nostri tutorial di sviluppo del raw tramite il programma cameraraw

clicca qui per i tutorial

tutorial camera raw
tutorial camera raw

I vantaggi di usare il file Jpeg

  1. Peso minore del file
  2. Necessità di stampa immediata
  3. Velocità di consegna

Peso minore del file

Il file jpeg pesa molto meno in un file raw, quindi se ho problemi di spazio di archiviazione potrei decidere di rinunciare alla qualità e versatilità del raw .
Se sto facendo un viaggio e ho poco spazio nelle mie schede posso decidere di scattare in jpeg per avere la possibilità di scattare più immagini. In questo caso posso fare questo ragionamento, sto andando in posti che non vedrò mai più, preferisco portare a casa qualche foto in più per avere il ricordo pur sapendo che potrò lavorarci meno.
Ovviamente è una situazione che non capita al fotografo professionista che sarà ben fornito di schede se sa di dover effettuare un lavoro.

Necessità di stampa immediata

Ci sono lavori professionali che si occupano di scattare e stampare immediatamente le immagini, pensate ai villaggi turistici, alle gare sportive dove potete acquistare le vostre foto subito dopo una gara ecc.
In quel caso la necessità di essere veloci , mancando quindi il tempo per poter fare uno sviluppo dei raw, lasciamo fare questo lavoro alla fotocamera e ci accontentiamo del file immagine che ci propone.

Velocità di consegna

Altri lavori impongono un invio delle fotografie nel più breve tempo possibile, pensiamo ai fotoreporter delle testate giornalistiche, devono inviare le foto ad es. di una conferenza stampa prima che la conferenza stessa finisca. Di solito hanno un portatile con loro in modo da poter trasferire subito le immagini e inviarle via internet alla redazione.
In questo caso è scontato scattare in jpeg per avere subito un file immagine pronto e delle dimensioni giuste per essere spedite.

Considerazioni finali – meglio fotografare in raw o in jpeg?

In sintesi scattare in raw ci assicura qualità , flessibilità e creatività maggiori e sarebbe sempre da preferire, ma se ho necessità di essere molto rapido nella consegna (parliamo anche di minuti di tempo e non di ore) o se per qualche motivo o problemi di spazio con le mie schede allora nostro malgrado ci toccherà scattare in jpeg.

iscrizione al blog
iscrizione al blog

Scrivete nei commenti cosa preferite usare voi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here